Proroga Bonus acquisto case ad alta efficienza

Proroga Bonus acquisto case ad alta efficienza

Arriva dal Governo un importante segnale per il settore immobiliare, sarà infatti attivo per tutto il 2017 il Bonus che consente di risparmiare fino al 50% sull’acquisto di una casa ad alta efficienza energetica. L’incentivo, che inizialmente era previsto solo per il 2016, è stato prorogato in modo da stimolare il mercato immobiliare e al tempo stesso promuovere un nuovo corso che tenga conto delle direttive europee sul risparmio energetico e sul controllo di emissioni nocive.

Secondo il presidente Ance, Gabriele Buia, l’incentivo è importante per indirizzare i cittadini italiani verso un mercato immobiliare green di qualità e per migliorare la rigenerazione urbana che già da qualche tempo comincia a dare i suoi frutti proprio per l’attenzione della politica e delle pubbliche amministrazioni per l’ambiente e il recupero di edifici grazie a impianti ad alta efficienza, che favoriscono oltretutto il risparmio sulla bolletta energetica nazionale.

L'articolo è scritto da:

Michela Meloni
Michela Meloni 594 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

Potrebbe interessarti anche:

Ambiente

Emissioni CO2 in calo in Italia

Buone notizie sul fronte del traguardo emissioni quasi zero, il piano dell’Unione Europea per migliorare la qualità dell’aria nei Paesi memrbi attraverso una migliore efficienza energetica e l’utilizzo di energia

Ambiente

Regione Sardegna: 3 milioni per aree minerarie dismesse

La Regione Sardegna ha pubblicato un bando per la riqualificazione delle aree minerarie dismesse, dedicato a tutti i Comuni coinvolti che presentino progetti validi per una ristrutturazione attiva e inclusiva

Ambiente

Torna a crescere il fotovoltaico

Dopo una prima impennata dei sistemi energetici innovativi e puliti come il fotovoltaico, gli investimenti hanno subito negli ultimi due anni un netto calo. La causa principale è da ascrivere