Il Decreto Terremoto è in Gazzetta Ufficiale

Il terzo D.L Terremoto è già stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale e contiene importanti novità rispetto alle normative precedenti, fra cui la proroga delle sospensioni già attive per versamenti contributivi e tributari per cittadini e imprenditori che abitano nelle zone in cui si sono verificati danni sisimici, i sostegni per famiglie e aziende zootecniche, agricole e agroalimentari (in tutto gli aiuti a questa tipologia di aziende ammonta a 23 milioni di euro), la microzonazione sismica e la possibilità che sarà data alle Regioni colpite di acquistare immobili invenduti da assegnare a chi ha visto distrutta la sua casa e ora abita in container o strutture di emergenza.

La misura a sostegno del pagamento dei tributi per i cittadini delle zone terremotate, già prevista dal 1° dicembre 2016, andrà avanti fino al 31 dicembre 2018. Anche gli appalti saranno realizzati con misure emergenziali, ovvero affidato a trattativa privata a inviti, che devono essere inviati però ad almeno cinque imprese differenti. La riparazione di danni lievi sarà esclusa dalla normativa che prevede un numero massimo di incarichi da affidare a un singolo progettista, per accelerare la ricostruzione e il ritorno a una situazione di normalità nei territori colpiti da sisma.

L'articolo è scritto da:

Michela Meloni
Michela Meloni 541 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

Potrebbe interessarti anche:

Normative

SCIA: Non è valido l’annullamento DIA presentato da un soggetto terzo

La riforma dell’edilizia, e in particolare il Decreto legislativo n. 222/2016 meglio noto come “SCIA 2” non chiariscono molti punti e situazioni particolari che si possono verificare nel campo degli

Normative

Le detrazioni sulla ristrutturazione solo dopo la fine dei lavori

Si è molto discusso a livello legislativo sui nuovi bonus governativi e sulle detrazioni dedicate alla ristrutturazione di edifici e fabbricati commerciali, soprattutto in relazione ai danni provocati dagli ultimi

Normative

Appalti: nuove regole sui criteri ambientali minimi

La sostenibilità ambientale è un requisito sempre più importante e con il nuovo Codice appalti (D.lgs. n.50/2016) le stazioni appaltanti dovranno tenere in considerazione, nella redazione dei bandi e delle