Nuovi bonus per le energie rinnovabili

Nuovi bonus per le energie rinnovabili

Finalmente sono disponibili anche in Italia bonus e incentivi per fonti di energia pulita e rinnovabile differenti dal fotovoltaico, che fino a questo momento è stata l’unica energia pulita ad avere un’occasione di diffusione su larga scala nel nostro Paese. Nel nuovo decreto pubblicato il 23 giugno infatti sono presenti incentivi per la realizzazione di impianti eolici, idroelettrici, a biomassa e geotermici. Il budget del piano degli incentivi ammonta a circa 435 milioni di euro e verranno finanziati soltanto una volta che gli impianti saranno messi a regime, non al momento della domanda di incentivo.

Le domande andranno inoltrate al Gse (Gestore Servizi Energetici) nazionale e potranno partecipare alla realizzazione degli impianti e alle specifiche aste anche aziende situate in altri Paesi UE o extra-europei a seconda degli specifici accordi nel settore dell’energia stipulati con l’Italia. Per la richiesta di incentivo è necessario iscriversi a uno specifico registro gestito dal gestore dell’energia Gse: i registri saranno chiusi alla data del 28 ottobre del 2016 secondo quanto specificato nel sito ufficiale della società.

L'articolo è scritto da:

Michela Meloni
Michela Meloni 570 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

Potrebbe interessarti anche:

Ambiente

Anche in Lombardia nuova legge sul recupero seminterrati

La Lombardia, come altre regioni italiane prima di lei (fra cui Basilicata, Sardegna, Sicilia, Calabria, Friuli Venezia Giulia, Molise e Puglia) ha approvato con una legge regionale il regolamento per

Ambiente

La famosa passerella di Christo sul lago sarà riciclata

La famosa installazione opera dell’artista bulgaro Christo che tanto ha affascinato gli abitanti e i turisti che hanno potuto “camminare sulle acque” sul lago d’Iseo è stata smantellata il 3

Ambiente

Una nuova edilizia contro l’erosione costiera

Il Ministero per l’Ambiente e il Territorio ha avviato pochi giorni fa un Tavolo Nazionale per discutere e avviare dei piani per la protezione del territorio costiero. Secondo il ministro