In Gazzetta Ufficiale gli orientamenti per edifici a energia quasi zero

In Gazzetta Ufficiale gli orientamenti per edifici a energia quasi zero

La Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea ha pubblicato la Legge 208/46 del 2 agosto 2016 che contiene gli orientamenti che i nuovi edifici devono avere per il risparmio energetico e le emissioni: il fulcro è assicurare che tutti gli edifici di nuova costruzione siano costruiti con progettazioni conformi alle direttive europee NZEB, ovvero con sistemi di energia quasi zero, entro il 2020. L’efficienza energetica infatti è un nodo cruciale per lo sviluppo dei nuovi sistemi ad energia alternativa e pulita, che dovranno essere costruiti in maniera integrata in modo che si raggiunga nel minor tempo possibile l’obiettivo comune stabilito.

L’Unione Europea consiglia agli Stati membri delle linee guida, in particolare una miglior comunicazione fra politica e imprese del settore e un sistema di incentivi e politiche a supporto delle ristrutturazioni che modifichino gli edifici esistenti e li rendano conformi alla direttiva sull’energia quasi zero.

Previous Prorogato il termine del concorso Scuole Innovative
Next Bologna: Salone della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro

About author

Michela Meloni
Michela Meloni 637 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

View all posts by this author →

You might also like

Attualità

Novità per l’accatastamento dei fabbricati rurali

Il Decreto Legislativo n. 201 del 2011 impone a tutti i Comuni italiani la regolamentazione e l’accatastamento anche per i fabbricati rurali, che negli anni è stato trascurato e ora

Attualità

Nuovi obblighi per la contabilizzazione del calore

Il Dlgs 102/14 impone per i condomini la contabilizzazione del calore diretta, ovvero deve essere installato un contatore per ogni unità abitativa: questo per recepire la direttiva europea 27/2012/EU che

Attualità

Nuove regole flax tax

La nuova normativa dispone che a partire dal 2020 gli imprenditori e i professionisti con partita iva che abbiano registrato ricavi o compensi compresi fra i 65mila e i 100mila