Bologna: Salone della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro

Bologna: Salone della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro

Dal 19 al 21 ottobre torna l’annuale Salone della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro, che da oltre vent’anni è l’unica fiera di settore e punto di riferimento per i professionisti che lavorano sul campo. I temi affrontati quest’anno verteranno in particolare sulla sicurezza ambientale e stradale e sul benessere lavorativo. L’evento offre ai visitatori oltre duecento incontri tematici, fra convegni e seminari, e una vasta esposizione di prodotti e servizi specifici presentati dai 169 espositori che saranno presenti in fiera.

Per i visitatori che intendono accedere alla sola area espositiva, l’ingresso è libero e gratuito ma è necessario registrare il proprio nominativo sul sito di riferimento (www.ambientelavoro.it). Il costo del biglietto per chi è interessato anche alla partecipazione attiva ai convegni e ai seminari del giorno è di 15 euro per ogni giornata del salone se il biglietto si acquista direttamente in fiera, oppure di 10 euro se si procede all’acquisto online tramite il portale.

L'articolo è scritto da:

Michela Meloni
Michela Meloni 541 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

Potrebbe interessarti anche:

Eventi

Due giornate dedicate alla Bilateralità Edile

Il 6 e il 7 luglio Roma ospita le due giornate nazionali dedicate alla Bilateralità Edile organizzate da Cnce, Formedil e Cncpt: i convegni cominceranno alle nove del 6 luglio

Eventi

Officina L’Aquila: “cantieri aperti” di ottobre e convegni

Il 26, 27 e 28 ottobre Ance Abruzzo, in collaborazione con Carsa s.r.l,. organizzano una serie di incontri sul tema della ricostruzione, della riqualificazione urbana e del restauro. Il 26

Eventi

Tirana: Evoked, mostra itinerante sull’abusivismo edilizio

Il 22 febbraio parte a Tirana un’interessante mostra itinerante organizzata e curata da un gruppo di 32 architetti italiani e albanesi che si focalizza sull’abusivismo edilizio, e sulle sue conseguenze