Prestazioni energetiche degli edifici: interrogazione alla camera

Prestazioni energetiche degli edifici: interrogazione alla camera

L’efficienza energetica potrebbe dare un importante contributo alla riduzione delle emissioni di gas serra e consentire di diminuire drasticamente i consumi energetici, con un notevole risparmio sulle bollette; tra una casa costruita a norma, dal punto di vista energetico, e una costruita male, potrebbe esserci un divario nei costi in bolletta che va da 1500 a 2000 euro l’anno.
In Italia si verificano una serie di problematiche relative alla certificazione energetica del patrimonio edilizio: dalla mancanza di controlli e sanzioni, alle significative difformità nei sistemi di certificazione tra le diverse regioni.
Gli attestati di Prestazione Energetica, inoltre, vengono rilasciati piuttosto facilmente, in quanto i certificati sono ottenuti con questionari di autovalutazione online a basso costo, quindi scarsa attendibilità. Tutto questo danneggia l’azione di riqualificazione energetica degli edifici, il lavoro di operatori onesti e impedisce la nascita di nuovi professionisti.
Questo il tema dell’interrogazione presentata dai deputati Ermete Relacci e Chiara Braga ai Ministri delle Infrastrutture, dell’Ambiente e dello Sviluppo economico; l’obiettivo è di assicurare un maggior controllo nell’attestazione delle prestazioni energetiche degli edifici, ma anche di coinvolgere istituzioni e professionisti per promuovere l’edilizia di qualità, la riqualificazione del patrimonio edilizio e il risparmio energetico.
Secondo i deputati, investire sull’efficienza energetica consentirebbe di creare posti di lavoro nel settore dell’innovazione, ma anche di ridurre la spesa energetica, le importazioni di petrolio e le emissioni di gas serra.

L'articolo è scritto da:

Michela Meloni
Michela Meloni 585 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

Potrebbe interessarti anche:

News

Ordine degli ingegneri contro lo schema di decreto sui collaudi

Appena dopo l’Ordine degli Architetti, anche l’Ordine degli Ingegneri esprime perplessità e il suo parere negativo sullo schema attuativo del decreto legislativo n. 50 del 2016 che riguarda in particolare

News

Assegnati i premi Architetto italiano 2017 e Giovane talento

Il 2 dicembre sono stati assegnati a Roma, per opera del Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori e in concomitanza con l’annuale Festa dell’architetto i due prestigiosi riconoscimenti

News

Ue: interrogazione su liberi professionisti

Sostenere i liberi professionisti: questo l’argomento dell’interrogazione rivolta, nel corso della Plenaria dell’Europarlamento di Strasburgo, da Antonio Tajani (Vicepresidente del Parlamento Europeo) al Commissario responsabile per il mercato interno, l’industria,