È operativo il terzo Decreto Terremoto

È operativo il terzo Decreto Terremoto

Il terzo decreto Terremoto è diventato operativo: con il Decreto Legge n. 8 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale il 9 febbraio 2017 si aggiungono nuovi interventi urgenti per la ricostruzione dei territori colpiti dai sisma del 2016 e del 2017 nel centro Italia. La normativa contiene importanti novità riferite a progettisti e Comuni appaltanti, in particolare vengono definite le caratteristiche che deve possedere il Direttore dei Lavori negli appalti, che non deve aver avuto nei tre anni precedenti né rapporti continuativi di lavoro né rapporti di parentela con le imprese incaricate dei lavori di ricostruzione o riparazione. Per danni lievi non esiste inoltre un tetto massimo di incarichi che possono essere affidati allo stesso progettista, rimane invece in vigore il tetto massimo di 30 incarichi per lavori più impegnativi, così come definito dall’Ordinanza governativa 12/2017.

Per quanto riguarda invece la verifica di agibilità degli edifici post-sisma, deve essere compilata da professionisti abilitati tramite l’apposito modulo, compilando la scheda AeDES. Tutte le scuole comprese nei territori considerati zona sismica 1 e 2 devono essere sottoposte, entro il 31 agosto 2018, a verifica di vulnerabilità sismica.

 

L'articolo è scritto da:

Michela Meloni
Michela Meloni 594 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

Potrebbe interessarti anche:

Normative

Studi professionali: detassazione sui premi produttività

L’accordo fra Confprofessioni e i sindacati ha permesso di ottenere un’importante intesa in relazione alla detassazione dei premi di produttività per i dipendenti degli studi professionali. Nella Legge di Stabilità

Normative

Nuovo Decreto per manutenzione ordinaria

Il nuovo decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, pronto per essere discusso durante la Conferenza Unificata prevista il 22 maggio prossimo e riguardante i criteri per la progettazione

Normative

Progettazione e ristrutturazione edifici pubblici: Criteri Ambientali Minimi

Con il DM dell’11 ottobre 2017, entrato in vigore lo scorso 7 novembre dopo la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale, il Ministero dell’Ambiente chiarisce alcuni punti, chiamati i “Criteri Ambientali Minimi”