Nuovo Regolamento sull’Autorizzazione Paesaggistica: interventi esclusi

Nuovo Regolamento sull’Autorizzazione Paesaggistica: interventi esclusi

Grandi novità nel campo degli interventi semplificati, ovvero tutti i lavori che non necessitano di autorizzazione preventiva da parte della pubblica amministrazione, o che necessitano di autorizzazione semplificata rispetto a lavori edili più invasivi. Nel nuovo regolamento, in vigore dal 6 aprile 2017, sono in tutto 31 gli interventi che possono essere eseguiti senza autorizzazione, mentre rimangono 42 gli interventi che necessitano di autorizzazione specifica e semplificata.

Le tipologie di lavori che possono essere eseguite senza autorizzazione vanno dalla modifica di interni, anche con cambio di destinazione d’uso del locale, ai piccoli interventi su esterni che non modificano il piano colore e le finiture dell’edificio, fino agli interventi di fedele ricostruzione di edifici danneggiati da calamità naturali. Oltre alla ricostruzione, non è prevista autorizzazione neppure per l’installazione di strutture temporanee prive di fondamenta, un’apertura importante in vista della bella stagione perché riguarda in particolare le strutture adibite temporaneamente a esposizione e vendita di prodotti o servizi.

L'articolo è scritto da:

Michela Meloni
Michela Meloni 585 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

Potrebbe interessarti anche:

Ambiente

Bonifica Amianto: nuovi finanziamenti dal Ministero dell’Ambiente

Il 30 aprile 2018 scadrà il termine per la presentazione delle domande, da parte delle Pubbliche Amministrazioni, per la possibilità di ottenere dei finanziamenti sulla rimozione e la bonifica dell’amianto

Ambiente

Arrivano i primi finanziamenti per gli interventi delle Periferie Urbane

Il Bando Periferie, lanciato dal Governo nell’agosto di quest’anno e dedicato a Comuni e Città Metropolitane per il rinnovo e il recupero delle periferie urbane con un findo dedicato di

Ambiente

Conto Termico per le Scuole

Gli incentivi per l’efficientamento energetico, previsti dal decreto ministeriale del 16/02/2016 entrati in vigore ufficialmente il 31 maggio sono disponibili non solo per le unità abitative private ma anche per