Nuovo bando-tipo dall’Anac per servizi e forniture

Nuovo bando-tipo dall’Anac per servizi e forniture

L’Anac ha approvato il nuovo bando-tipo standard per gli appalti che riguardano servizi e forniture superiori a 209 mila euro. L’autorità nazionale anti-corruzione stabilisce nuove regole per i bandi superiori al tetto massimo espresso, anche per quelli in modalità “offerta più vantaggiosa”. Il bando è stato approvato con delibera n. 1228 del 22 novembre 2017, in cui si può leggere anche il primo bando-tipo di questa tipologia, che è stato redatto tenendo conto di tutte le indicazioni e le regole riguardanti il Codice dei contratti pubblici attualmente in vigore.
Il bando in realtà è un vero e proprio schema disciplinare, che assicura alle stazioni appaltanti efficienza, qualità dell’azione amministrativa, trasparenza e omogeneità nei procedimenti di gara su tutto il territorio nazionale. Il bando-tipo, secondo quando diffuso dall’Anac stessa, potrà essere successivamente aggiornato con criticità e consigli segnalati da stazioni appaltanti e operatori economici alla mail vir@anticorruzione.it, saranno infatti tenute in conto tutte le segnalazioni arrivate per via telematica.

L'articolo è scritto da:

Michela Meloni
Michela Meloni 435 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

Potrebbe interessarti anche:

Bandi

Click Day nel settore amianto

Le imprese interessate al bonus amianto cominciano a “scaldare le dita” per il click day previsto dal Ministero dell’Ambiente relativo al bonus per la bonifica dall’amianto. Il portale per il

Bandi

Bando MiBACT per Comuni danneggiati da attività industriale

Il Ministero dei Beni Culturali e il Ministero per l’Ambiente hanno pubblicato un bando, il cui fondo complessivo ammonta a 450 mila euro, per aiutare i Comuni italiani il cui

Bandi

Maxibando da Eni

Il gruppo Eni ha pubblicato un bando relativo all’ingegneria ambientale per le nuove opere e per i lavori di risanamento su opere già esistenti per un investimento totale di 20,2