Ecobonus: vademecum ENEA per interventi di domotica

Ecobonus: vademecum ENEA per interventi di domotica

L’Ecobonus autorizzato dalla recente Legge di Stabilità riguarda, oltre agli interventi per l’efficientamento energetico più classici, anche quelli basati sulla building automation, ovvero gli interventi di domotica che consentono di controllare impianti termici e altri elettrodomestici nella propria casa in maniera automatizzata, quindi con controllo da remoto (le detrazioni riguardano solo gli impianti, non gli smartphone o i dispositivi delegati al controllo da parte dell’utente).

Sul sito dell’ente ENEA è infatti disponibile un vademecum completo che elenca tutti i possibili incentivi cui è possibile accedere qualora si decida di installare nella propria casa degli impianti di questo tipo, che possono arrivare fino al 65% delle spese sostenute per l’installazione e la messa in opera di sistemi di building automation. Le spese e i documenti devono essere inviati telematicamente tramite il sito ENEA entro 90 giorni dalla fine dei lavori. Un’occasione per migliorare l’efficienza energetica e innovare la propria casa secondo le ultime novità del settore.

L'articolo è scritto da:

Michela Meloni
Michela Meloni 511 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

Potrebbe interessarti anche:

Ambiente

Reciprocal: installazione ecosostenibile firmata Sicily Lab

Il gruppo di professionisti Sicily Lab guidato dall’architetto Antonino Saggio, in collaborazione con Nitro Clu Group che si è occupato della sua realizzazione, ha inaugurato il 3 settembre nella città

Ambiente

Nuove strategie per il dissesto idrogeologico

Il Ministero dell’Ambiente sta mettendo a punto una nuova strategia di intervento per il dissesto idrogeologico sul territorio nazionale che possa sostituire o supportare il Prestisto BEI. La Banca Europea

Ambiente

Consultazione Pubblica per la Strategia Energetica Nazionale

Il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, e il ministro dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare, Gian Luca Galletti hanno comunicato durante l’ audizione presso le Commissioni