Freeboter: il progetto dell’architetto Giacomo Graziani nel cuore di Amsterdam

Freeboter: il progetto dell’architetto Giacomo Graziani nel cuore di Amsterdam

Il quartiere Zeeburger, nel cuore di Amsterdam, è una vasta area sotto il livello del mare in cui si stanno avviando importanti iniziative abitative. Fra queste vi è il progetto residenziale dello studio GG-loop, che fa capo all’architetto pugliese Giacomo Graziani, per la costruzione di un complesso da lui stesso chiamato “Freebooter”, ovvero pirata in lingua olandese. L’idea nasce dalla storia olandese e dalla sua grande tradizione di commercio via mare, ma anche dal primo volto dell’area di Zeeburgereiland, che fino a poco più di 100 anni fa era coperta dal mare e solo con l’intervento umano ha cominciato a esistere come area cittadina e quartiere.

L’edificio, composto da due aree abitative, somiglia a un galeone che si affaccia su un’area libera alla vista, dando quasi l’impressione di una polena sul mare. La struttura in legno è anch’essa ispirata alla tradizione navale e la pianta dei vani ricalca la distribuzione degli spazi tipica di una nave.

L'articolo è scritto da:

Michela Meloni
Michela Meloni 511 posts

Michela Meloni si occupa di editoria (LaPiccolaVolante Ed.), comunicazione pubblicitaria e redazione di articoli web oriented. Ha una laurea specialistica in editoria, giornalismo e nuovi media. Collabora con diverse web agency e scrive di libri sul sito Mangialibri.com.

Potrebbe interessarti anche:

Viaggi nel mondo dell'edilizia

Fotovoltaico italiano in Iran

Una delle opere di modernizzazione più importante nel medioriente sarà sostenuta da un gruppo di professionisti italiani. Il progetto per una centrale fotovoltaica da 600 milioni di euro sorgerà in

Viaggi nel mondo dell'edilizia

Crossboundaries crea il sesto Family Box in Cina

Si tratta di una struttura a due livelli di 4.400 mq posta all’angolo di un centro commerciale che accoglie i visitatori con una libreria, un negozio e spazi per le

Viaggi nel mondo dell'edilizia

Esportato in Cina il “bosco verticale” di Boeri

Il progetto pluripremiato dell’architetto italiano Stefano Boeri verrà esportato in Cina. Entro il 2018 il Bosco Verticale sarà realizzato in un hotel di lusso a Nanchino, nel quartiere Jiangbei New